Fin dall'antico Egitto, alla scopa erano attribuiti poteri magici. La fiaba dell'apprendista stregone che anima la scopa liberandosi dai problemi è un tema già presente nelle antiche culture. L'atto di spazzare tutte le stanze di una casa nell'antica Grecia aveva una valenza simbolica e serviva a scacciare le anime dei morti.

 

 alla scopa si attribuisce un potere benefico in quanto capace di «spazzare via i guai».

Per questo motivo a capodanno si usa ancor oggi, in alcune regioni, regalare delle piccole scope ornamentali come portafortuna per l'anno che sta per arrivare.

 

La scopa è l’oggetto rituale della strega. 

E’ di legno e rami, da questo punto di vista può essere considerata una rappresentazione di un albero che estende i suoi rami verso il Mondo di Sopra o di Sotto.

 

Simbolismo importante in questo strumento è il matrimonio sacro del Maschile e Femminile. Il manico è la parte maschile, mentre la saggina è la parte femminile.  A livello energetico però dobbiamo considerare lo strumento immerso nell’ambiente. Nell’ambiente il femminile è la terra, la cui energia risale, mentre il cielo è il maschile.

 

La scopa ha diverse funzioni rituali.

E’ utilizzata per aprire lo spazio sacro, tracciando un cerchio quasi come se fosse un compasso. Ha funzione di protezione, purificazione o attrazione.

 

Viene spesso posta accanto alla porta di casa, all’esterno o all’interno per manifestare scopi diversi. Se la saggina è rivolta verso l’alto indica protezione, se posta verso il basso, invece, elimina le energie pesanti.

 

La scopa serve, nella vita di tutti i giorni, per pulire la casa, per eliminare lo sporco e portarlo via. Ecco allora che, anche a livello mistico, il suo compito è lo stesso: ripulire l’ambiente o le persone dallo sporco. Per fare ciò la saggina, ovviamente, deve essere posta verso il basso. 

 

La scopa può essere utilizzata anche per ripulire l’essere umano dalle energie pesanti nei trattamenti di guarigione.

Troviamo questo aspetto anche in diverse pratiche sciamaniche. In Nepal, per esempio, la sciamana Aama Bombo utilizza una piccola saggina nelle pratiche di guarigione. Anche l’utilizzo di piume o ventagli di piume ha lo stesso significato: spolverare il corpo per liberarlo dalle energie pesanti.

 

 

Per poter essere utilizzata come oggetto magico e rituale, la scopa deve essere consacrata e attivata. E’ possibile fare ciò con un acqua sacra (o benedetta) e con la fumigazione con erbe specifiche di purificazione e protezione. Successivamente il legno andrà attivato con un olio speciale attraverso cui caricarla anche delle nostre intenzioni. A quel punto può essere presentata ai 4 elementi e direzioni come abbiamo visto nella consacrazione del sale.

 

Scopa di Saggina con Pentacolo

Questa Scopa di Saggina con Pentacolo e filo nero è perfetto da mettere appesa nella porta o adagiata su altari o luoghi in cui necessita.

La Scopa è alta circa 10 cm

10,00 €

  • disponibile
  • 1-5 giorni1

Informazioni

 

regnominerale@yahoo.com

 

 Domodossola

 

 0039 3488240720

 

 Instagram

Facebook:


IMPORTANTE:

 

Le Foto delle Collanine, ecc, inserite nel sito, hanno solo lo scopo di illustrare il modello di Pietra e di montatura.

Il colore e la forma possono cambiare in base alla Pietra.

 

 

Spedizione

 

❤️😀❤️

La spedizione che utilizziamo  è la posta prioritaria.

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO/A E AVERE INFORMAZIONI INTERESSANTI SULLE PIETRE? Iscriviti alla nostra Newsletter 😉

* indicates required

Puoi scriverci un Messaggio compilando il formulario sotto:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti